Author Topic: regata GAVAGNIN 16-17-18 SETTEMBRE 2011  (Read 3047 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline daba

  • Jr. Member
  • **
  • Posts: 51
Re: regata GAVAGNIN 16-17-18 SETTEMBRE 2011
« Reply #15 on: September 20, 2011, 12:11:57 PM »
Ciao Marco, per me molto bene sono arrivato uno ;), tagliato il traguardo alle 20 di sabato 3 ore dopo il Class 40 e un ora e mezza dopo il figarò 2. verso le 21 e 30 sono poi arrivati gli altri due mini di Francese e Franz. Le piatte ce le siamo presi un po tutti purtroppo, ma si sa a settembre in med o ventone o regata tecnica con le ariette.
Davide

Offline ITA 462

  • Newbie
  • *
  • Posts: 38
    • www.eurocarauto.com
Re: regata GAVAGNIN 16-17-18 SETTEMBRE 2011
« Reply #16 on: September 20, 2011, 22:42:49 PM »
davide, sul Figaro 2 c'era Roberta Iuvara?

Offline AlfreDOC

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 121
    • Mental trainig, Coaching and Mentoring
Re: regata GAVAGNIN 16-17-18 SETTEMBRE 2011
« Reply #17 on: September 21, 2011, 09:40:48 AM »
Sarebbe interessante analizzare perchè Marco nella piatta se n'è andato a casa e Daba ha resistito ed è arrivato alla fine: questo viene chiamato stato di flusso, non mi inoltro, ma finita la REGATA (Transat) se a qualcuno può interessare posso scrivere qualche riga

Aloha

Offline bigwave

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 161
  • talk less, sail more
Re: regata GAVAGNIN 16-17-18 SETTEMBRE 2011
« Reply #18 on: September 21, 2011, 16:36:34 PM »
Sarebbe interessante analizzare perchè Marco nella piatta se n'è andato a casa e Daba ha resistito ed è arrivato alla fine: questo viene chiamato stato di flusso, non mi inoltro, ma finita la REGATA (Transat) se a qualcuno può interessare posso scrivere qualche riga

Aloha

ciao DOC: è vero! dopo ore di bonaccia, si è instaurato uno stato di flusso che ha indotto un vorticoso giramento di coglioni (complice anche un certo Coriolis...). Scherzi a parte: non mi diverto senza aria, ho poco tempo per la vela e lo rubo sempre alla famiglia, se devo sprecarlo a ciondolare sull'acqua, preferisco tornare prima a casa e almeno far contenti i miei....
Un abbraccio.

Offline daba

  • Jr. Member
  • **
  • Posts: 51
Re: regata GAVAGNIN 16-17-18 SETTEMBRE 2011
« Reply #19 on: September 21, 2011, 22:58:52 PM »
Ciao Marco mi spiace ma questa volta non mi trovi d'accordo. Una pura opinione filosofica per carità, ma personalmente ho sempre vissuto il ritiro da una regata come una sconfitta, qualsiasi sia la causa, una rottura nell'attrezzatura, un malessere fisico, la rinuncia: sia nella bonaccia come nella tempesta. Vivo infatti la regata come metafora di ingaggio in battaglia di velieri settecenteschi, dove ciascuno skipper per poter prevalere, esattamente come il comandante di un brigantino a palo armato, deve effettuare scelte complesse combinando strategia, tattica, conoscenza del meteo e della natura, controllo dell'avversario, stress dell'attrezzatura, del fisico e della mente. Il ritiro è un po come issare la bandiera bianca alle prime cannonate di assestamento e sottoporsi all'abbordaggio da parte del nemico.
Preparare una regata richiede un immenso dispendio di energie, di soldi e di tempo sottratto a lavoro e famiglia, notevolmente superiore rispetto alla durata della regata stessa, il ritiro vanifica tutto l'impegno profuso e nella mia mente ritorna quella domanda razionale – ma chi te lo fa fare? - La stessa che qualunque persona di buon senso si pone tutte le volte che sente raccontare da un velista entusiasta le sue avventure.
Per ITA 462 non so ci ci fossa a bordo del figarò 2, non regatavano nella categoria per 2 ma per tutti e non li ho seguiti molto, ma direi che non fosse il figarò di Pietro e che non ci fosse pertanto Roberta 
Davide ITA 600